venerdì 4 aprile 2008

Il ventaglio

...hahaha! Ok, Longinous, preferivo decisamente ricordarti Dorian Gray piuttosto che un vecchio Topolino!!! -.-"
Comunque Viola è così perchè ha un corpetto rigidissimo che le schiaccia le tette (non hai visto Marie Antoinette, la mia principale - o forse addirittura unica - fonte di ispirazione per certe illustrazioni?...). :p
Beh, è ovvio che eliminare è più facile che cambiare, ma secondo te, Ivan, l'umano sarebbe in grado di cambiare radicalmente quella che è la propria natura? Io non ci credo nel modo più assoluto.
In realtà ci si sta autodistruggendo, per cui io non ho nemmeno bisogno di agire personalmente; il problema, per quanto mi riguarda, è che questo processo autodistruttivo coinvolge tutte le altre specie viventi e per questo mi auguro che ci si estingua il prima possibile per evitare ulteriori inimmaginabili (ma evidenti) sofferenze a chi proprio non c'entra nulla; e comunque, non essendo io una terrorista (tra l'altro, questo dei kamikaze è un ottimo mezzo per lo sfoltimento umano, il problema è che chi lo è dovrebbe chiudersi in una stanza e farsi saltare in aria da solo, così sì che sarebbe intelligente!!!), è piuttosto ovvio che non ho modo di aiutare il fato a compiersi più in fretta.
Devo ammettere la mia totale ignoranza sul pensiero di Filippo duca D'Edinburgo, ma ora che me l'hai fatto conoscere ammetto anche di condividerlo appieno!!!
...e meno male che ora si è aggiunta Arioch a sostenermi!!! ;D

7 commenti:

Ivan Fedorovic ha detto...

Che l'uomo si stia autodistruggendo non lo so.... dipende da quali cause si prende in considerazione.... se ad esempio vogliamo parlare dell'effetto serra o cose del genere ti faccio notare un piccolo paradosso.... il problema è stato affrontato seriamente(?) per la prima volta nella conferenza di rio de janeiro credo nel'88 o nel 1992..... ora tra i principali finanziatori c'erano i rockfeller(PETROLIO)....per non parlare del premio Nobel Al Gore.... quella specie di neo-malthusiano(credo tu sappia chi era e cosa auspicava malthus) in cui ci dice che i problemi alla fine derivano dalla crescita dei paesi in via di sviluppo...peccato che Gore abbia fatto parte della commissione trilaterale e del C.F.R.(ancora rockfeller, ancora finanziamenti petroliferi)....un po' di contraddizioni non trovi? se poi i tuoi punti di partenza sono altri ne possiamo parlare..

longinous ha detto...

ma era solo per l'effetto che aveva l'inchiostro nero, mica per il disegno in sé che ho detto che mi ricordava Topolino...
comunque era un complimento ^^

per via del corpetto rigidissimo, l'avevo pensato, ma allora, proprio per quello, dovrebbe essere impossibile per il seno destro andare a sovrapporsi a quel modo al sinistro (a meno che non sia la controfigura della famosa Cho Na Tet) e comunque ho capito cos'era che mi dava l'idea del braccio staccato: le pieghe del vestito non seguono la naturale forma che il muscolo pettorale assume quando viene stirato a quel modo formando una specie di triangolo rettangolo in cui i cateti sono braccio e busto, mentre l'ipotenusa è appunto il muscolo (l'effetto per cui in certi momenti sembra che l'ascella sparisca verso la spalla) e che nelle donne è accentuato per la presenza del seno.
Qui dovrebbe essere pure maggiore appunto visto il corpetto ;)

Spero che le prenderai come critiche costruttive, ripeto che non so cosa darei per saper disegnare così!

Restando in tema "tette", oggi l'hai fatta piatta piatta piatta, eh?
Cos'è? Invidia? ;) :p (scherzo, ma 'stavolta non lo faccio perché vorrei avere io la qualità di cui si parla :D :D :D)

rolla ha detto...

Ciao, complimenti per il blog!! Davvero fatto bene! Dato che ho notato che hai molte visite ti volevo chiedere se mi potresti aggiungere nel blogroll (ovviamente ricambierò). E poi mi potresti dire cosa ne pensi del mio sito dato che sei più espert di me? Se vuoi prendere spunto per qualche articolo fai pure^^ Ciao!
www.rolla.blogattivo.com

Zak ha detto...

Beh, se i kamikaze sono un ottimo mezzo per lo sfoltimento del genere umano, lo sono ancora di piu' quando non esplodono da soli, no? :)

Fortunatamente sabato ti sei persa il mio racconto dei pranzi del weekend pasquale, ma tanto temo che tu gia' mi consideri fra i peggiori divoratori di esseri innocenti :P

Posso chiederti pero' perche' sei animalista? Da che punto l'esistenza e' valore? Non dico "vita" perche' la definizione di vita e' troppo complessa. Ma l'esistenza... da che livello di organizzazione e' sacra?
Escludo che tu consideri i batteri come inviolabili. Ma le carote?
Forse il discriminante e' il sistema nervoso? Potrebbe essere: la capacita' di sentire dolore dovrebbe essere rispettata. Mi piace come definizione.
Pero'... siamo ancora a un'immagine antropocentrica. Chi l'ha detto che il sistema nervoso sia l'unico modo di avere una coscienza, sia pur basilare.
Mi vengono in mente gli alveari. Una singola ape e' nulla, ma l'alveare e' un organismo collettivo, magari l'alveare "soffre". Magari su altre scale ci sono organizzazioni che potrebbero essere definite "vita" e di cui nemmeno ci accorgiamo.
Cosa dobbiamo rispettare allora?

Io sono per qualcosa di molto piu' semplice: garantire la nostra sopravvivenza, e per fare questo bisogna rispettare l'ambiente che ci ha permesso di prosperare. Pero' rispettare l'ambiente non implica che io non debba mangiare animali, anzi.

longinous ha detto...

Zak, tu dì quello che vuoi, ma io il lardo non lo mangio! :D

Moerandia ha detto...

Bel disegno, con quello sfondo viola che lo contrasta; chissà quanto ci è vouto per colorarlo.
Saluti.
G.Moeri

Anonimo ha detto...

SE FOSSI INTERESSATA AI TUOI OGGETTI DOVE DEVO SCRIVERTI???QUAL'è LA TUA MAIL??
grazie;)