giovedì 3 aprile 2008

Luna triste.

Ahahah! Longinous non ti preoccupare: non avevo dubbi sul fatto che non fossi tu a "fomentare" l'Anonimo!!! ;)
E grazie mille per il commento, accidenti, addirittura farti venire in mente Dorian Gray, di certo non ci speravo! :D
Hehehe hai visto Desy? Basta chiedere... ;p Purtroppo Satana non riesco a metterla molto spesso in questi quadretti, anzi come si può notare l'ho messa una sola volta... ma sempre meglio di Naero che, poveretto, non è ancora comparso da nessuna parte!!! ^.^"
Ma grazie G.Moeri!!! Beh allora credo che mi procurerò delle piume di pavone (ma vero che "le cambiano", nel senso che col cambio di stagione fanno una sottospecie di "muta", tipo i galli, e quindi quelle che si vedono in giro non sono state strappate a nessun pavone?...) e inizierò a pavoneggiarmi!!! ;)
E ora rispondo a Ivan! Innanzitutto grazie di essere passato e di aver lasciato un segno!
Poi, beh, diciamo che ovviamente io generalizzo perchè è più facile che andare nello specifico e quindi dico di avercela con l'intero genere umano; il fatto è che, come è stato scritto negli ultimi post, trovo che sia la razza peggiore che potesse saltar fuori (insieme a quella dei parassiti, anche se sono quasi convinta del fatto che l'umanità sia essa stessa una specie parassitaria); odio profondamente gli umani, e con "umani" intendo tutti quei bipedi ignoranti, arroganti, ipocriti, cattivi e, ripeto, ignoranti che si permettono di comportarsi come fossero i padroni del mondo, che non hanno il minimo rispetto per le altre forme di vita, che stanno distruggendo il pianeta sul quale viviamo. Purtroppo, secondo me, tutti questi... "difetti" sono naturalmente radicati nella specie in questione, di conseguenza credo che l'unica soluzione sia la totale estinzione di questa piaga che è il genere umano.

6 commenti:

Ivan Fedorovic ha detto...

hai intenzione di contribuire alla sua distruzione? lo sai che la tua è la visione di gente come Filippo duca D'edinburgo...“Nel caso io rinasca, mi piacerebbe essere un virus letale, così da contribuire a risolvere il problema della sovrappopolazione” ...anche se devo ammettere per motivi diversi..il tuo forse è più nobile..anche se c'è poco di nobile quando si parla di morte.... secondo me è più facile eliminare che cambiare......

longinous ha detto...

"mah, la morte fa per forza di cose parte della vita, e rifuggirla vuol dire aver solo una enorme paura di vivere"
(libera reinterpretazione da "I racconti di Terramare" che consiglio a chiunque!)

Il disegno di oggi mi ha fatto tornare alla mente i Topolino di una volta, dove le pagine non erano patinate, ma ne sentivi chiara la ruvidità e potevi vederne l'inchiostro assorbito (che a causa di ciò perdeva di lucentezza, ma a me dava un'idea di umanità, in un certo senso... bho?), ma devo dire che sembri incerta sulle proporzioni busto-seno data la torsione per girarsi verso la luna...
Forse è una mia impressione, ma mi sa che hai accentuato troppo il seno nella scollatura e troppo poco all'esterno e questo può avvenire solo in due casi: una forza di gravità per lo meno tripla rispetto a quella terrestre (che fa letteralmente cadere il seno verso il basso) o in realtà Viola di anni non ne ha 16, ma 61! (e qua si capirebbe un seno così cadente, benché così ben definito).
Non ti saprei dire cos'è che non mi convince, forse l'utilizzo delle ombre o le pieghe del vestito appena sotto la spalla, il fatto è che sembra avere il braccio totalmente staccato dal resto del corpo.

fatte le giuste premesse ora posso anche tornare a morire d'invidia per non saper nemmeno da che parte iniziare a disegnare così! ;)

Arioch ha detto...

La morte è assai nobile se pensata come qualcosa facente parte della vita stessa e non di un suo angolo oscuro e rinnegato.
La bestialità umana schiaccia se stessa e le proprie potenzialità in un abisso, rinnegando il piacere della convivenza e del rispetto.
Desiderare una sorta di distruzione creativa è un piacere nell'atto stesso in cui si possa immaginare una sorta di quiete, di silenzio in cui si possa finalmente iniziare a riflettere e concepire un nuovo modo di confrontarsi col mondo che non comprenda solo la negazione dell'altro.

Ivan Fedorovic ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ivan Fedorovic ha detto...

é ovvio che la morte fa parte della vita stessa..è solo che il modo di considerarla varia in relazione di quello che si è fatto prima....(il che è diverso per ognuno di noi) e poi non è detto che la bestialità umana porta sempre al rinnegare il piacere della convivenza... il fatto che tu ne parli e che ne sia COSCIENTE magari non implica necessariamente l'abisso...l'ultima parte la condivido....

Gatta bastarda ha detto...

per quanto riguarda il seno io non lo vedo fatto male, se viola è appoggiata da un lato il seno "cade" in quella direzione però se il braccio rimane abbassato sul seno non rialzato verso la luna... (ho fatto delle prove a mò di provino fotografico... non mi prendete per matta)mentre per come è messa viola nel disegno ha ragione longinous ha ragione. e forse viola è messa troppo prependicolare al terreno e il collo rialzato in modo strano visto che è sdraita... (è come se fosse in piedi in realtà) è quella la sensazione che mi dà. ecco ora puoi anche uccidermi, volevo solo darti la mia idea che secondo mè è più utile che un semplice "bello"!